Primo simposio internazional sulla pesca ricreativa in mare (ISMAREF 2018)

ll Museo del Mare di Vigo ha ospitato il seminario internazionale sulla pesca ricreativa ISMAREF, che si è svolto il 14 e 15 settembre. Gli obiettivi del seminario erano quelli di sviluppare una visione completa dello stato dell’arte della ricerca sulla pesca ricreativa e di creare un codice di condotta per il pescatore ricreativo.

Molte persone hanno preso parte al seminario come ricercatori, rappresentati di associazioni non governative ed amministratori. Dopo ogni discussione sono state scambiate opinioni e sollevate crtiche su diversi aspetti della pesca ricreativa.

Il seminario ha abbracciato tre grandi temi: biologia/ecologia, gestione e socio-economia.

Due relazioni erano principalmente incentrate sulla pesca subacquea. Uno del dott. Valerio Sbragaglia (ISPRA) che ha presentato un nuovo approccio basato sull’estrapolazione di dati da YouTube, il quale permette di ottebere dati  estremamente difficili da ricavare sul campo. In particolare il dott. Sbragalia ha presentato un caso di studio riguardante le differenze nelle catture del dentice (Dentex dentex) tra pescatori sportivi e pescatori in panea in Italia nel 2010 e nel 2016.

Nel secondo intervento Oscar Sagué (IFSUA) ha presentato i risultati sulla valutazione della pesca subacquea in Spagna. Questo lavoro è la prima valutazione nazionale focalizzata esclusivamente sulla pesca subacquea che abbiamo prove, e l’obiettivo di IFSUA è di ripeterlo periodicamente ogni anno.

ISMAREF diventerà probabilmente una riunione regolare e non vediamo l’ora di assistere alla seconda edizione. Se sei interessato a saperne di più su ISMAREF e sui discorsi che sono stati presentati durante la riunione, visita il sito web: http://proyectosicore.es/wp-content/uploads/2018/10/LIBRO_WEB.pdf

Molte persone hanno preso parte al seminario come rappresentanti di ricercatori, ONG del settore, amministratori e uno dopo l’altro.

Il seminario ha abbracciato tre grandi temi: biologia ed ecologia, gestione e socio-economia.

Due dei colloqui erano principalmente incentrati sulla pesca subacquea. Uno del dott. Valerio Sbragaglia (ISPRA) che ha presentato un nuovo approccio basato sul data mining su YouTube. In particolare, ha presentato un caso di studio sulle differenze nel dente comune (Dentex dentex) tra pescatori e pescatori subacquei in Italia nel 2010 e nel 2016.

Nel secondo intervento, Oscar Sagué (IFSUA) ha presentato i risultati sulla valutazione della pesca in apnea in Spagna. Questo lavoro è la prima valutazione nazionale focalizzata esclusivamente sulla pesca in apnea  e l’IFSUA mira a ripetersi periodicamente ogni anno.

ISMAREF diventerà probabilmente un appuntamento fisso e non vediamo l’ora che arrivi la seconda edizione. Se sei interessato a saperne di più su ISMAREF e sugli interventi che sono stati presentati durante il seminario visita il sito web: http://proyectosicore.es/wp-content/uploads/2018/10/LIBRO_WEB.pdf